R.S.U. Compiti e funzioni

Pubblicata la documentazione relativa alle elezioni del 3-4-5 marzo 2015
(quorum non raggiunto) e della ripetizione del 24-25-26 marzo 2015
(vedi menù di navigazione )

R.S.U. – compiti e funzioni

L’art. 5 dell’Accordo Collettivo Quadro del 7/8/1998 individua i compiti e le funzioni delle Rappresentanze Sindacali Unitarie:
– la titolarità dei poteri riguardanti l’esercizio delle Relazioni sindacali (vedi) precedentemente spettanti alle Rappresentanze Sindacali Aziendali – R.S.A.
– la titolarità dei diritti sindacali, di cui sono intestatari i singoli componenti eletti: 1) diritto ai permessi retribuiti; 2) diritto ai permessi non retribuiti; 3) diritto ad indire l’assemblea dei lavoratori; 4) diritto ai locali; 5) diritto all’affissione (vedi RSU – diritti).

Le decisioni delle RSU sono assunte a maggioranza dei componenti (art. 8 dell’Accordo), le modalità con le quali tale maggioranza si esprime, nonché il funzionamento interno dell’organismo, sono eventualmente definite dalle medesime RSU con proprio Regolamento interno (vedi), rispetto al quale le singole Istituzioni scolastiche non sono tenute ad alcun intervento né ad atti di recepimento, trattandosi di un atto endosindacale.
Nella negoziazione col dirigente sulle Materie della trattativa di scuola (vedi) previste dalla normativa vigente (art. 6 Ccnl 2003), le R.S.U. potrebbero vedere limitati i propri poteri e le proprie competenze contrattuali dall’eventuale presenza/ingerenza dei rappresentanti delle OO. SS. firmatarie, prevista dall’art. 7 del Ccnl 2003 (vedi Delegazione trattante).
Entro dieci giorni dalla proclamazione degli eletti nelle RSU, le singole organizzazioni sindacali di categoria devono accreditare i propri dirigenti sindacali titolari delle prerogative e libertà sindacali (art. 10 comma 2 del Ccnq), è diritto dell’Istituto scolastico chiedere formalmente un accreditamento scritto all’organizzazione interessata, senza alcun intervento di merito sulla designazione effettuata.
“I rapporti tra le RSU e le organizzazioni sindacali di categoria firmatarie del contratto e le modalità con cui esse esprimono la propria volontà attengono all’organizzazione interna delle due componenti sindacali della delegazione trattante e non sono di competenza dell’Istituto scolastico … si precisa che nessuna norma fissa il numero dei componenti delle delegazioni trattanti di parte sindacale e nessuna imposizione può essere effettuata in tal senso, salvo la possibilità, attraverso protocolli locali, di regolare le reciproche relazioni sindacali in modo da rendere lo svolgimento delle trattative semplice e snello” (Nota ARAN 30/1/2001 prot.1299).

 

dalla Circolare Ministeriale 8 ottobre 1998

Prot. n. 31806

Oggetto: Accordo collettivo quadro per la costituzione delle rappresentanze sindacali unitarie per il personale dei comparti delle pubbliche amministrazioni e per la definizione del relativo regolamento elettorale stipulato il 7.8.98. Costituzione delle R.S.U. nel comparto scuola.

 

ART. 5 – COMPITI E FUNZIONI

1. Le RSU subentrano alle RSA o alle analoghe strutture sindacali esistenti comunque denominate ed ai loro dirigenti nella titolarità dei diritti sindacali e dei poteri riguardanti l’esercizio delle competenze contrattuali ad esse spettanti
2. Fermo rimanendo quanto previsto dall’art. 47, comma 2 del d.lgs. 29/1993, i CCNL di comparto possono disciplinare le modalità con le quali la RSU può esercitare in via esclusiva i diritti di informazione e partecipazione riconosciuti alle rappresentanze sindacali dall’art.10 del d.lgs.29/1993 o da altre disposizioni di legge o contratto collettivo
3. Nella contrattazione collettiva integrativa, i poteri e le competenze contrattuali vengono esercitati dalle RSU e dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali di categoria firmatarie del relativo CCNL. di comparto.
4. In favore delle RSU sono, pertanto, garantiti complessivamente i seguenti diritti:

  1. diritto ai permessi retribuiti ;
  2. diritto ai permessi non retribuiti di cui all’art. 12 del CCNL quadro del 7 agosto 1998;
  3. diritto ad indire l’assemblea dei lavoratori ;
  4. diritto ai locali e di affissione secondo le vigenti disposizioni.

Copyright 2017 Istituto Comprensivo Quartieri Nuovi - CF: 93084530422